News

Più libri, più liberi e sempre più internazionali: gli appuntamenti ALDUS a #plpl16

3 novembre 2016

Per innovare i modi in cui si fanno oggi le fiere del libro il confronto e la collaborazione europea sono fondamentali. Questo il presupposto su cui si basa Aldus, la rete europea delle Fiere del Libro coordinata da AIE e co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa che mira a favorire l’internazionalizzazione delle imprese editoriali, l’aumento delle traduzioni e la formazione dei professionisti del settore, con particolare riferimento alle sfide del digitale.

Condivisione, collaborazione e scambio saranno alla base di una rete che, nel suo nucleo iniziale, può già contare, oltre che su AIE, la Federazione Europea degli Editori (FEP) e l’European Writers’ Council (EWC) in rappresentanza dell’European Union Prize for Literature, sulle due principali fiere internazionali del libro, Francoforte e Bologna, e su cinque fiere nazionali in altrettanti paesi europei: Lisbona, Bucarest, Vilnius e Riga, Roma.

Sarà proprio Più libri più liberi il prossimo appuntamento in cui mettere a fattor comune nuovi formati, sperimentazioni e opportunità per i professionisti del settore, in un’ottica sempre più internazionale. Proprio a questo proposito Fabio Del Giudice, direttore della fiera romana, sostiene che «il progetto Aldus ci consente di allargare ulteriormente l’orizzonte internazionale di Più libri più liberi, sfruttando le competenze e le sinergie con i colleghi degli altri paesi. In quindici anni abbiamo sempre dato ampio spazio alle professionalità del settore editoriale, siamo quindi molto onorati di essere entrati a far parte di questo network insieme alle altre fiere europee».

Numerosi gli appuntamenti targati Aldus nell’appuntamento romano: dalla collaborazione con il Fellowship programme, che permette agli operatori stranieri di esplorare nuove opportunità commerciali in Italia, a una serie di convegni organizzati all’interno del Programma Professionale. Segnaliamo in particolare: Fiere e Saloni del libro in Europa. Editoria con Salone, sui modi diversi in cui in Europa si intendono e fanno fiere e sui loro elementi innovativi (Aldus Room, mercoledì 7 dicembre, ore 16.00-16.45), Vendere e comprare diritti. Quando le fiere cambiano la geografia, incontro realizzato in collaborazione con ICE per sviluppare una riflessione sull’internazionalizzazione della piccola editoria (Aldus Room, venerdì 9 dicembre, ore 11.00-11.45), Ci sono 400 mila euro per voi. Il nuovo bando europeo in favore delle traduzioni, occasione per scoprire dettagli e orientare i partecipanti sulla partecipazione ai bandi previsti per il 2017 (Aldus Room, venerdì 9 dicembre, ore 12.00 – 12.45). Inoltre Aldus collaborerà con Più libri più idee, la serie di incontri aperti al mondo degli studenti universitari sul lavoro e la creatività degli editori: Se devo aprire una libreria, che almeno sia innovativa, coinvolgendo attivamente gli studenti dell’Università degli Studi di Roma nell’elaborazione di soluzioni innovative di audience engagement per le librerie e Letture ad alta voce: è scoccata l’ora degli audiolibri?, per approfondire con gli studenti dell’Università della Tuscia i vari aspetti connessi alla creazione di una collana di audiolibri.

Particolare attenzione sarà dedicata alla realizzazione di eventi dal formato più interattivo e coinvolgente: non saranno solo incontri in presenza durante la Fiera ma ci sarà la possibilità di inviare in anticipo domande ai relatori e, per i professionisti che non possono seguire il convegno, di utilizzare soluzioni streaming o di differita, oltre a incontri tematici che prevedono la successiva iscrizione a un corso di formazione a condizioni agevolate.

Per chi non potesse prendere parte agli incontri, sarà possibile trovare tutte le informazioni e i materiali di approfondimento elaborati nell’ambito delle iniziative ed eventi organizzati da Aldus su una piattaforma online dedicata, l’Aldus Knowledge Hub che, oltre a fornire un punto di accesso unico ad articoli e risorse di approfondimento, offrirà ai professionisti del settore editoriale strumenti dedicati per il networking facilitando lo sviluppo delle relazioni professionali a livello internazionale.

Elisa Molinari


Questo è un articolo della newsletter di Più libri più liberi a cura del Giornale della Libreria, per consultarla clicca qui.

Archivio news

26 giugno

Il mercato dell’audiovisivo è sempre più digitale

Univideo ha pubblicato i risultati dell’indagine elaborata da Gfk sul mercato dell’audiovisivo italiano nel 2018...

Leggi tutto
18 giugno

Germania: i dati definitivi del mercato del libro nel 2018

Nei giorni scorsi sono stati pubblicati i dati definitivi del mercato editoriale tedesco nel 2018, dopo le anticipazioni...

Leggi tutto
13 giugno

Book Mirror. Quando il distopico incontra il mondo del libro

Negli ultimi anni molte case editrici hanno dimostrato di aver capito l’importanza di saper sfruttare a proprio vantag...

Leggi tutto
13 giugno

Se ti dico biblioteca, cosa pensi?

Qual è l’immagine che gli italiani hanno della biblioteca? Quali "parole" e quali mondi associano a essa? Cos’è la...

Leggi tutto

La fiera

Più libri più liberi è la fiera di Roma dedicata esclusivamente all'editoria indipendente: cinque giornate dove scoprire le novità e i cataloghi di oltre 500 editori, incontrare autori, assistere a performance musicali, reading e dibattiti. Un'occasione da non perdere per lettori e addetti ai lavori.

Scopri di più

Promossa da

Sostenuta da

AIE è anche