News

Perché questa newsletter

23 marzo 2018

Una fiera non dura solo per i giorni della manifestazione. Una fiera è un appuntamento che ci si dà per il prossimo anno. È la promessa di un incontro successivo. La promessa di costruire e alimentare una rete di relazioni che cresce nel tempo. Le fiere sono un momento d’incontro fra tante domande e altrettante offerte. Domande e offerte di prodotti e consumi culturali, domande e offerte b2b: tra le aziende, gli agenti, gli attori della filiera del libro. Domande e offerte di formazione, scambio di visioni e aggiornamento professionale.

Il loro successo non si misura solamente in funzione della loro capacità di raggiungere un numero elevato di persone o di generare un importante scambio di contatti utili. Oggi il successo di una fiera è legato anche alla sua capacità di creare un brand – e un’esperienza – che resti nel cuore e nella memoria dei suoi visitatori: del pubblico «generico», ma anche di quello degli espositori e del pubblico professionale.

Lo spostamento di Più libri più liberi nel Roma Convention Center La Nuvola obbliga a ripensare al modo in cui immaginare una «fiera» che diventa «evento»: per il pubblico, per gli editori, per il variegato mondo professionale. Obbliga a ripensare ai suoi strumenti di comunicazione e di relazione, la sua immagine, il suo storytelling.

Questa newsletter mensile di Più libri più liberi a cura del Giornale della libreria – che, com’è successo gli anni scorsi, diverrà poi settimanale a ottobre, nell’imminenza dell’edizione 2018 – vuole essere uno strumento per mantenere viva questa relazione attraverso un progetto editoriale semplice e chiaro: vuole essere una vetrina della piccola e media editoria italiana (con incursioni anche in realtà straniere) e dei servizi dedicati al comparto. E vuole raccogliere e completarsi anche dei suggerimenti e delle suggestioni di chi la riceverà, esplorando e tracciando le linee di un percorso da fare assieme.


Questo è un articolo della newsletter di Più libri più liberi a cura del Giornale della Libreria, per consultarla clicca qui.

Archivio news

7 aprile

Confermata l’edizione 2021 di Più libri più liberi

A causa della pandemia, ci siamo dovuti prendere un anno di pausa. Ma nel 2021 torneremo...

Leggi tutto
31 marzo

35 milioni di euro per ripartire: il Libro bianco del Cepell

In molti settori della società – industriali, economici, culturali – il 2020 sarà ricordato come un anno di transi...

Leggi tutto
30 gennaio

Cresce il mercato del libro nel 2020

Nell’anno della pandemia, l’editoria di varia è cresciuta del 2,4%. Si tratta di una delle migliori performance a l...

Leggi tutto
5 gennaio

L’indagine Cepell-Aie sulla lettura in Italia nell’anno della pandemia

Nell’anno del Covid-19 aumentano i lettori in Italia. Il 61% degli italiani ha letto almeno un libro nel 2020: i dati ...

Leggi tutto

La fiera

Più libri più liberi è la fiera di Roma dedicata esclusivamente all'editoria indipendente: cinque giornate dove scoprire le novità e i cataloghi di oltre 500 editori, incontrare autori, assistere a performance musicali, reading e dibattiti. Un'occasione da non perdere per lettori e addetti ai lavori.

Scopri di più

Promossa da

Sostenuta da

Con il contributo di

In collaborazione con

AIE è anche