News

Indipendenza dagli stereotipi narrativi: il caso Gomorra in tv

6 dicembre 2017

Un evento straordinario alla Nuvola!

Più libri più liberi è lieta di ospitare un dibattito sul caso Gomorra con Leonardo Fasoli, capo del team creativo della serie e Maddalena Ravagli, sceneggiatrice.
“Gomorra è la serie tv che ha cambiato la fiction italiana, imponendosi nel panorama internazionale con un racconto spietato della camorra e dei suoi protagonisti. Famiglia, potere, crimine, droga e uno sfrenato realismo: Gomorra-La serie offende lo sguardo dello spettatore costruendo un universo claustrofobico e senza via d’uscita.” (A. Maiello, Gomorra-La serie, Edizioni Estemporanee).

Durante l’incontro, alle 14.30 nella sala Nuvola, verranno analizzati i temi, l’estetica e lo stile della serie, cercando di mostrarne la complessità e l’attualità e mettendo in questione la responsabilità dello spettatore.
Si può fare il tifo per i cattivi?
Vi aspettiamo domani!

Archivio news

26 giugno

Il mercato dell’audiovisivo è sempre più digitale

Univideo ha pubblicato i risultati dell’indagine elaborata da Gfk sul mercato dell’audiovisivo italiano nel 2018...

Leggi tutto
18 giugno

Germania: i dati definitivi del mercato del libro nel 2018

Nei giorni scorsi sono stati pubblicati i dati definitivi del mercato editoriale tedesco nel 2018, dopo le anticipazioni...

Leggi tutto
13 giugno

Book Mirror. Quando il distopico incontra il mondo del libro

Negli ultimi anni molte case editrici hanno dimostrato di aver capito l’importanza di saper sfruttare a proprio vantag...

Leggi tutto
13 giugno

Se ti dico biblioteca, cosa pensi?

Qual è l’immagine che gli italiani hanno della biblioteca? Quali "parole" e quali mondi associano a essa? Cos’è la...

Leggi tutto

La fiera

Più libri più liberi è la fiera di Roma dedicata esclusivamente all'editoria indipendente: cinque giornate dove scoprire le novità e i cataloghi di oltre 500 editori, incontrare autori, assistere a performance musicali, reading e dibattiti. Un'occasione da non perdere per lettori e addetti ai lavori.

Scopri di più

Promossa da

Sostenuta da

AIE è anche