News

In sala, in streaming, in aula. I tre volti degli incontri professionali 2016 / 3

11 novembre 2016

Siamo al terzo appuntamento con gli incontri professionali che si svolgeranno durante Più libri: dopo le news dedicate a mercoledì 7 e giovedì 8, oggi presentiamo gli eventi della terza giornata, venerdì 9. Ricordiamo come gli incontri professionali richiederanno quest’anno una pre-registrazione via e-mail a incontriprofessionali@plpl.it (o una registrazione in ingresso). La chiediamo perché prevediamo un’agevolazione commerciale al momento dell’iscrizione al corso vero e proprio che si svolgerà nel 2017 e di cui a breve proporremo il palinsesto.

Ricordiamo pure, ed è l’elemento centrale, che la convegnistica professionale avrà da quest’anno tre linee di sviluppo: l’incontro tradizionale in sala; la possibilità per chi non potrà seguire il convegno (perché non presente Roma o impegnato allo stand) di utilizzare soluzioni di streaming. La successiva iscrizione a un corso vero e proprio a condizioni agevolate per chi si è registrato.

I nomi dei relatori e le date dei corsi in aula verranno presentati nella newsletter che verrà inviata il 1° dicembre 2016, subito prima dell’apertura di Più libri 2016. Continuiamo con il menù della terza giornata!

9 dicembre

Quando le fiere cambiano la geografia (in collaborazione con ICE Agenzia e ALDUS)
Sala Smeraldo – ore 11.00-11.45

Le fiere del libro sono i fondaci lungo le rotte percorse dagli editori per vendere e comprare diritti. In occasione della presentazione della seconda edizione dell’Osservatorio sulla vendita e l’acquisto di diritti realizzato da Aie e ICE Agenzia – allargata quest’anno alle coedizioni e a un primo tentativo di valutare il valore della vendita di diritti – l’incontro offre la possibilità di sviluppare una riflessione sull’internazionalizzazione. Il tutto ovviamente con uno sguardo particolare alla piccola editoria e al ruolo che alcune Regioni decidono di svolgere nel favorire questi processi.

Il nuovo bando europeo in favore delle traduzioni
Sala Smeraldo– ore 12.00-12.45

«Internazionalizzazione» è uno dei fili conduttori di questa edizione di Più libri Più liberi. L’altro inevitabilmente è «traduzioni». Nei prossimi mesi verrà presentato un nuovo bando europeo in favore delle traduzioni che sarà significativamente diverso dai precedenti. Innanzitutto nei valori economici previsti (in crescita: si parla di centinaia di migliaia di euro), ma soprattutto perché si privilegeranno programmi pluriennali. I bandi 2017 dovrebbero (il condizionale è sempre d’obbligo) essere aperti a gennaio 2017: una buona ragione per farsi trovare preparati. Anche perché, ci dicono alcuni dati, si trovano realtà che si muovo ai margini dell’editoria di ricerca e di cultura. Diventa così ancor più importante la necessità di un lavoro di orientamento preventivo (e di successiva formazione) su come partecipare e compilare i documenti del bando.

I bambini non finiscono mai
Sala Smeraldo – ore 14.00-14.45

Sembra incredibile ma il settore dei libri per bambini continua a crescere, così che quasi nessun editore può pensare di trascurarlo. Grande o piccolo che sia. Innanzitutto quanto vale la piccola e media editoria nel segmento ragazzi? O nell’export? E quanti sono quelli che hanno almeno una collana in questo settore? E soprattutto come differenziarsi e trovare i posizionamenti più giusti per evitare di confondere genitori e lettori, o non combattere inutili battaglie di centimetri quadrati in libreria?


Questo è un articolo della newsletter di Più libri più liberi a cura del Giornale della Libreria, per consultarla clicca qui.

Archivio news

15 luglio

Cancellata l’edizione 2020 di Più libri più liberi

L’AIE cancella l’edizione 2020 di Più libri più liberi per l’epidemia Covid-19. Non ci sono le condizioni per or...

Leggi tutto
26 maggio

Mercato del libro, i dati dell’indagine AIE sui primi 4 mesi del 2020

Presentazione dei dati del mercato editoriale nei primi quattro mesi del 2020, nel pieno della crisi Covid-19.

Leggi tutto
10 aprile

Le parole per ripartire. La campagna social di Più libri

Dal lessico della crisi al lessico della speranza. Abbiamo chiesto ai nostri protagonisti di indicarci una parola.

Leggi tutto
8 aprile

Osservatorio Covid-19: l’impatto economico della crisi sugli editori

L’Associazione Italiana Editori ha avviato nelle scorse settimane un Osservatorio periodico per monitorare i danni che...

Leggi tutto

La fiera

Più libri più liberi è la fiera di Roma dedicata esclusivamente all'editoria indipendente: cinque giornate dove scoprire le novità e i cataloghi di oltre 500 editori, incontrare autori, assistere a performance musicali, reading e dibattiti. Un'occasione da non perdere per lettori e addetti ai lavori.

Scopri di più

Promossa da

Sostenuta da

Con il contributo di

In collaborazione con

Main Media Partner

Sponsor tecnico

AIE è anche